/ / / Capelli e unghie

Capelli e unghie

Spedizione gratuita per ordini superiori a $50!

  • Segno di spunta Soddisfazione garantita
  • Segno di spunta Rimborso senza problemi
  • Segno di spunta Pagamenti sicuri
CONTROLLO SICURO GARANTITO
COD: Vitacapung Categoria:

Descrizione

Uomo e donna – trattamento definitivo

Il ciclo vitale dei capelli dura da 2 a 7 anni ed è costituito da 3 fasi:

  1. crescita (anagen)
  2. fase involutiva (catagen)
  3. fase di riposo (telogen)

La fase anagen o crescita dura 2-4 anni nell’uomo e fino a 7 anni nella donna.

In questa fase il capello cresce di circa 0.3mm al giorno, quindi 1cm circa al mese, e risulta ben ancorato.

La fase catagen o involutiva, dura 2-3 settimane e iniziano a ridursi sempre più le funzioni vitali del follicolo. Il capello inizia a spostarsi verso gli strati più superficiali dell’epidermide e si prepara alla caduta.

La fase telogen, infine, viene anche detta “fase di riposo funzionale” in quanto è il periodo terminale del ciclo e dura 2-3 mesi. In questa fase il bulbo pilifero è atrofizzato e dunque il capello rimane in esso senza alcuna attività vitale, pronto a cadere in un qualsiasi momento, al primo colpo di spazzola o alla prima strofinata durante il lavaggio. Terminata questa fase, ricomincia un nuovo ciclo vitale con una nuova fase anagen.

Il cuoio capelluto ha una conta follicolare per cm2 che varia a seconda dell’età dell’individuo: circa 1000 alla nascita, si dimezzano arrivando a circa 30 anni di età fino ad arrivare a circa un terzo sopra i 60 anni

Tutto questo perché ogni follicolo produce in media 20 capelli nel corso della sua vita, per cui la perdita dei capelli che notiamo praticamente ogni giorno, è cosa del tutto normale, sia perché significa che sta cominciando un nuovo ciclo vitale di quei follicoli, per cui un nuovo capello in fase anagen sta per rimpiazzare un vecchio capello in fase di riposo, sià perché si è arrivati alla fine del ciclo vitale del follicolo (man mano che avanziamo con l’età).

Dunque, finché i capelli che cadono vengono rimpiazzati da nuovi capelli, non c’è da preoccuparsi, mentre se si verificano cicli di vita sempre più brevi, si otterrà l’estinzione precoce del follicolo e dunque comincerà a notarsi sempre più un certo diradamento fino ad arrivare alla calvizia.

Individuare le cause di ciò, certamente può aiutarci a prendere una decisione sulla terapia da affrontare.

In tutti i casi, tranne in quelli conseguenti ad altre patologie, recenti studi indirizzano verso un ribaltamento delle vecchie teorie (testosterone etc) a favore di quelle sempre più convincenti secondo cui, alla base delle calvizie, ci sia atrofia dei vasi sanguigni in prossimità dei follicoli, per cui verrebbe a mancare l’apporto di nutrienti e ossigeno da parte del sangue, con conseguente morte del capello (non a caso la zona più periferica della circolazione sanguigna, quella frontale, è dove cominciano a cadere per primi i capelli). Ed ecco perché il minoxidil, nato come vasodilatatore, è stato finora l’unico farmaco a lozione ad aver dimostrato di stimolare la ricrescita infoltendo la chioma già dopo 6 mesi. E capirete bene come queste terapie portano a risultati tangibili dopo mesi (ricordate di quanto cresce il capello ogni mese? Figuriamoci quelli nuovi ancora nascosti nel follicolo!). Per il colesterolo, l’acido urico o il diabete, nel momento in cui si sospende la terapia, i valori cominciano a risalire. Stesso discorso con le fiale di minoxidil e i farmaci inibitori dell’alfa-5-reduttasi (finasteride), si è costretti a non interrompere mai la terapia, pena la perdita di tutti i risultati ottenuti. Con molta probabilità, invece, con l’integrazione alimentare di determinate sostanze, è possibile effettuare dei cicli più o meno intensi e lunghi in base alla risposta individuale, in quanto entrano in gioco moltissimi elementi tutti utili al benessere e alla crescita dei capelli.

Il più importante tra tutti è senza dubbio la melannurca, che ha dimostrato di essere efficace anche sulla ricrescita di nuovi capelli, anche se ancora non sappiamo quanto sia duraturo il suo effetto dopo sospensione della somministrazione.

La procianidina B2, contenuta nella melannurca, è ben nota per la capacità di stimolare la ricrescita e il trofismo dei capelli in vitro e in vivo, promuovendo la fase anagen, aumentando la biosintesi di cheratina e stimolando le cellule staminali della guaina esterna del capello, con una crescita di nuovi capelli pari a 6,7 capelli totali/0,25 cm2 dopo 6 mesi, simile dunque a minoxidil 2% (12.3 totali/0,25cm2 in12 mesi ) e finasteride 1mg/die per via orale  (4,22 totali/0,25cm2 in 12 mesi) (1).

In uno studio pubblicato sul  JOURNAL OF MEDICINAL FOOD, dopo 60 giorni di trattamento, l’estratto di melannurca (2 x 400 mg/die) ha aumentato la densità (+ 118,3/+ 125,2 %) , il peso (+ 37,3/+ 42,1%) e il contenuto di cheratina dei capelli (+35,7/ +40,1 %) in uno studio clinico su un ampio campione di soggetti (n=250, 116 maschi e 134 femmine, età: 30-83) con evidenza clinica di calvizie (2). Nei risultati riportati il primo valore si riferisce a quanto ottenuto col solo estratto di melaannurca e il secondo a quelli di un’associazione, allo stesso dosaggio, con l’aggiunta di biotina, zinco e selenio. Vita Capelli e Unghie di Vitaminica è una formula unica e completa perchè contiene, oltre a tutti questi elementi (procianidina B2, Biotina, Zinco e Selenio), anche L-metionina, L,Cistina, Taurina, Ferro Sunactive, Zolfo, Rame, N-Acetilglucosamina, Vitamine C, B1, B2, B3, B5, B6, B9, B12 e D3 e infine Citrullina, noto per le sue proprietà vasodilatatrici.

Non esiste in commercio un preparato più completo e più efficace!

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Capelli e unghie”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *